New

CULATELLO DI ZIBELLO D.O.P DEL CONSORZIO "ANTICHI PRODUTTORI" (SPIGAROLI) INTERO KG.4 STAGIONATURA 20/24 MESI

Disponibilità immediata

Prezzo 370,00 €

Salumidiparma ha selezionato per voi Il culatello dei f.lli "Spigaroli" con stagionatura 18/20 mesi.

"Antica Corte Pallavicina” produce nella zona D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta)  del culatello a marchio “Antichi Produttori del Culatello e della Spalla Cruda” contraddistinto dalla coccarda rossa.

Confezione: imballo antiurto per il trasporto
Peso: 4 KG

Antica Corte Pallavicina

Il re dei salumi "IL CULATELLO DI ZIBELLO D.O.P ANTICHI PRODUTTORI" dalla tradizione alle nostre tavole. La Denominazione d’Origine Protetta – anche DOP in sigla - è un marchio di qualità dell’Unione Europea che viene attribuito - in base a precisi regolamenti comunitari (*) - a quegli alimenti le cui peculiari caratteristiche qualitative dipendono essenzialmente o esclusivamente dal territorio in cui sono prodotti. Definito “Re dei salumi” è sicuramente tra i più noti e celebrati; ogni anno poco più di 60.000 Culatelli di Zibello si possono fregiare della DOP e, da oggi, anche del marchio dei produttori aderenti al Consorzio di tutela del Culatello di Zibello: una garanzia in più di unicità e tipicità del Culatello di Zibello DOP.

COME SI CONSERVA: Per conservare al meglio il culatello, si spalma con un filo d'olio di oliva e di burro la parte tagliata, lo si avvolge in un telo, meglio se di lino, e lo si tiene in un luogo fresco che non sia il frigorifero perchè ne appiattirebbe il sapore. 

Il re dei salumi "IL CULATELLO DI ZIBELLO D.O.P ANTICHI PRODUTTORI" dalla tradizione alle nostre tavole. La Denominazione d’Origine Protetta – anche DOP in sigla - è un marchio di qualità dell’Unione Europea che viene attribuito - in base a precisi regolamenti comunitari (*) - a quegli alimenti le cui peculiari caratteristiche qualitative dipendono essenzialmente o esclusivamente dal territorio in cui sono prodotti. Definito “Re dei salumi” è sicuramente tra i più noti e celebrati; ogni anno poco più di 60.000 Culatelli di Zibello si possono fregiare della DOP e, da oggi, anche del marchio dei produttori aderenti al Consorzio di tutela del Culatello di Zibello: una garanzia in più di unicità e tipicità del Culatello di Zibello DOP.

Il Consorzio del Culatello di Zibello ha stabilito che la lavorazione può avvenire solo in una determinata e circoscritta zona ed esclusivamente nel periodo tra ottobre e febbraio, quando la Bassa Parmense è avvolta dalla nebbia e dal freddo. È in quel periodo che la parte di carne ricavata dalla coscia dei suini adulti, allevati secondo metodi tradizionali, viene decotennata, sgrassata, disossata, separata dal fiocchetto e rifilata a mano, così da conferirle la caratteristica forma "a pera".A queste operazioni seguiranno poi, dopo circa una decina di giorni, la salatura e la cosiddetta investitura, cioè l'insaccamento del salume nella vescica del suino e la legatura con lo spago che, dopo la stagionatura, dovrà risultare a maglie larghe ed irregolari. La stagionatura in cantina accompagna il Culatello dalle nebbie invernali all'afa estiva, per arrivare sulle nostre tavole l'inverno successivo nel pieno delle sue più originali qualità di sapore.